Passeggiata da S. Maria in Val d’Abisso al Molinaccio a Piobbico (PU)

Passeggiata da S. Maria in Val d’Abisso al Molinaccio a Piobbico (PU)

Questo non è un vero e proprio itinerario, ma una gustosa passeggiata che per poco più di un chilometro tra andata e ritorno può diventare una vera e propria avventura per i nostri piccoli esploratori.

Il percorso

Si parte dal Santuario di S. Maria in Val d’Abisso nei pressi di Piobbico (PU), facilmente rintracciabile dai navigatori e con un ampio parcheggio. Da lì, proprio di fronte alla Chiesa nei pressi della tabella di orientamento, prendiamo il primo tratto del sentiero n. 1 del Sentiero Italia (seguite, per intenderci, il sentiero del CAI verso il Rifugio Corsini) che subito si immerge nella vegetazione.

Sulla sinistra nel primo tratto ci sarà un muretto di pietra che vi accompagnerà per un breve tratto, tenendo la sinistra al primo bivio. Se volete potete prendere anche la deviazione sulla destra per scendere al fiume, ma poi dovrete tornare indietro perché il sentiero si interrompe.

Si continua a salire fino ad arrivare ai ruderi del Molinaccio, con un piccolo guado dove i piccoli camminatori non potranno che divertirsi. Si può esplorare l’antico rudere salendo un altro po’ per il sentiero.

Noi siamo andati avanti fino ad incontrare un secondo guado fino a che il bosco non si è un po’ diradato per affacciarci sulla Balza Forata, ma poi siamo tornato indietro per non affaticarci troppo. Ovviamente non perdetevi la visita al Santuario!

Oltretutto siamo molto vicini al percorso del Fosso dell’Eremo, di cui vi abbiamo già parlato qui sul blog.

Lascia un commento